Comune di Limena

Bando regionale per il sostegno delle famiglie monoparentali e dei genitori separati o divorziati in situazioni di difficoltà - anno 2016

Pubblicata il 11/11/2016

La Regione del Veneto ha approvato un provvedimento finalizzato al finanziamento per il sostegno delle famiglie monoparentali e dei genitori separati o divorziati in situazione di difficoltà.
Si tratta della concessione di un contributo di natura forfettaria per un importo massimo di € 400,00 per ciascun nucleo monoparentale, concesso in un'unica soluzione sulla base di un piano personalizzato, per i canoni di locazione per abitazioni non di lusso (abitazioni rientranti nelle categorie catastali A2, A3, A4 e A5 con esclusione dei fabbricati rurali) sostenuti e/o da sostenere nell'arco temporale 1 gennaio - 31 dicembre 2016.

Presentazione della domanda: tempi e modalità

La domanda di contributo e la documentazione richiesta deve essere presentata entro le ore 12:00 del 6 dicembre 2016.
Il richiedente deve presentare domanda secondo una delle modalità indicate.
Presentazione della domanda via web:  
  • consegnare il numero identificativo della domanda, ricevuto dalla procedura web, unitamente ai documenti previsti dal bando, al Settore Servizi sociale del Comune di Limena, oppure inviare la domanda e i documenti richiesti con ogni altro mezzo consentito dalla normativa vigente (in caso di invio a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, al fine del rispetto del termine, fa fede la data del timbro dell'ufficio postale accettante).
Documentazione da allegare alla domanda:
alla domanda, per ogni nucleo, deve essere allegata la seguente documentazione:
  • copia di documento di identità del sottoscrittore della domanda in corso di validità;
  • attestazione Isee in corso di validità;
  • eventuali provvedimenti emessi nel corso dei procedimenti di separazione, annullamento, scioglimento, cessazione degli effetti civili del matrimonio, relativi a statuizioni di ordine personale o patrimoniale tra i coniugi e nei confronti della prole e loro eventuali modificazioni;
  • eventuale certificazione di non autosufficienza di un figlio minore ai sensi della L. 104/92;
  • eventuale certificato attestante la presenza di un riconosciuto disagio psicofisico, rilasciato dal Ssr di un componente il nucleo familiare;
  • documentazione comprovante la tipologia del contratto di lavoro del soggetto richiedente il beneficio;
  • documentazione comprovante la situazione di disoccupazione o sospensione dell'occupazione;
  • contratto di locazione;
  • documentazione attestante la situazione di grave difficoltà economica del lavoratore autonomo;
  • autocertificazione specifica al trattamento dei dati sensibili relativi allo stato di salute;
  • autocertificazione dello stato di residenza e dello stato di famiglia;
  • in caso il richiedente avente cittadinanza non comunitaria : titolo di soggiorno valido ed efficace del richiedente.

Normativa di riferimento

Deliberazione della Giunta Regionale n. 1562 del 10.10.2016.(Disposizioni attuative e relativi criteri per l'accesso al finanziamento regionale ai sensi dell'art. 5 della Legge regionale del 10.08.2012 n. 29 "Norme per il sostegno delle famiglie monoparentali e dei genitori separati o divorziati in situazioni di difficoltà". Anno 2016 DGR/CR n.76/Cr del 1.08.2016).